Tutti noi abbiamo sentito parlare di incentivi e detrazioni che vengono applicati per incoraggiare la ristrutturazione o l’edilizia. Un argomento che interessa ma molte volte non viene approfondito, ci ritroviamo ad avviare i lavori in casa senza sapere che possiamo risparmiare.
In questo articolo vogliamo trattare l’argomento Ecobonus, focalizzandoci soprattutto su cosa viene applicato. Un piccolo specchietto per iniziare a far chiarezza sull’argomento.

Partiamo dal principio: Cos’è l’Ecobonus?
La legge di Bilancio del 2018 conferma il sistema delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico, prevedendo agevolazioni fiscali pari al 50% per chi sta pensando o sta sostenendo spese per la riqualificazione della propria abitazione, che sia la prima casa o la seconda, un ufficio, un’azienda ecc ecc. Un rimborso che premia coloro che stanno migliorando l’efficienza energetica.

L’acquisto e l’installazione delle schermature solari negli edifici, come tende e pergole, rientrano nella detrazione fiscale.

Chi può usufruirne?

Rientrano nell’Ecobonus tutti i contribuenti che possiedono l’immobile. In particolare:

  • Persone fisiche (compresi esercenti, arti e professioni);
  • Titolari di diritto reale sull’immobile;
  • Condomini, in caso di interventi in aree comuni;
  • Inquilini;
  • Persone fisiche che hanno l’immobile in comodato;
  • Familiari che convivono con il possessore del detentore dell’immobile e che sostengono le spese per la realizzazione dei lavori;
  • Contribuenti che percepiscono reddito d’impresa;
  • Associazioni tra professionisti;
  • Enti pubblici e privati che svolgono attività commerciale.

La seconda domanda nasce spontanea, che tipo di strutture sono comprese?
Le schermature solari che vengono citate nell’allegato M del D.L. 311:

…sono schermature solari i sistemi che,
applicati all’esterno di una superfice vetrata trasparente,
permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri
energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari.

Quindi l’Ecobonus comprende l’acquisto e la messa in posa di:

  • Tende da sole;
  • Pergole;
  • Tende per lucernari;
  • Tende per serre;
  • Tende a bracci;
  • Tende per facciate;
  • Tende da facciata a rullo;
  • Tende a veranda;
  • Tende a pergola;
  • Tende antinsetto;
  • Cappottine;
  • Zanzariere;
  • Schermi solari mobili.

E non è finita qui, infatti rientrano anche strutture quali:

  • Veneziane esterne in alluminio;
  • Frangisole;
  • Chiusure Oscuranti;
  • Persiane;
  • Scuri;
  • Tapparelle;
  • Rulli Avvolgibili;
  • Veneziane;
  • Plissettate;
  • Sistemi Winter Garden;
  • Skylighter;

Qual è l’iter per usufruire dell’Ecobonus?
Per fruire del bonus bisogna pagare attraverso bonifico bancario parlante oppure a credito a consumo, per i privati, o tutti gli altri sistemi di pagamento per le imprese.
Il bonifico deve:

  • Eseguito da chi richiede la detrazione;
  • Contenere il suo codice fiscale;
  • Avere il riferimento della fattura che si sta saldando;
  • Riportare il riferimento dell’unità immobiliare;
  • Nella casuale deve essere specificato il riferimento normativo esatto, ovvero:
    L. 296/06 e seguenti”.
  • Entro 90 giorni dal termine dei lavori, bisogna compilare e trasmettere online, sul portale Enea, il modulo allegato F che è la scheda informativa per interventi di installazione di schermature solari.

 

In questa breve guida abbiamo voluto illustrarvi un argomento molto ampio, ma se sei rimasto con ancora più domande e vuoi capire e concretizzare il tuo desiderio di ristrutturare gli ambienti esterni, contattaci.
Il nostro team di esperti può consigliarti e darti tutte le informazioni che ti occorrono.

Email: info@tedescosrl.it
Tel: 06 220 3572
WhatsApp: +39 3383575148

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Hide Buttons